DATI GENERALI DELLA LINEA STD 180°/360°


Velocità: della linea 
3.000 cicli meccanici/ora
Velocità della linea completa di cucitura, perforazione, cartoncino a 180° e 360° applicazione bar code, rilevamento di errori nel materiale, con espulsione del materiale difettoso, foro centrale, velocità da 2500/2800 cicli ora. La velocità produttiva netta dipende da fattori non controllabili dal costruttore, tra i quali formato, qualità e spessore del fascicolo finito, condizioni del materiale ed operative.

Formato 
min 105 x 190 mm - max 700 x 800 mm

Spessore del calendario:
max. 4.5 mm

Formato cartoncino 180°:
Altezza del cartoncino mm 100 – 220
Area di stampa           mm 40 - 100
Spessore massimo del cartoncino mm  250 – 350-g/m2

Formato cartoncino 360°:
Altezza del cartone mm 100 - 160
Area di stampa       mm 12 - 50
Spessore massimo del cartoncino mm  175 – 220-g/m2

Questa linea offre la possibilità di ottenere calendari solo perforati e cuciti, con testatine a 180° e 360°, stazione di perforazione, punzonatura per foro centrale, cucitura, incollatura, ribaltatura del calendario, stacker per uscita pacchi, controllo automatico del punto metallico con espulsione del calendario con punti metallici mancanti, lettore di codice a barre per il riconoscimento delle diverse commesse.

La linea STD è nata per la produzione di calendari con cartoncino applicato sul calendario a 180° e 360°, è abbinabile soltanto  con raccoglitrici Maxima dell’ultima generazione (dotate quindi di computer), salvo casi da valutare singolarmente.

La linea STD è interfacciata elettronicamente alla raccoglitrice in modo che qualsiasi variazione si apporti ad una delle due macchine, l’altra sia in grado di adattarsi di pari passo. E’ inoltre, dotata anch’essa, come la raccoglitrice, di pannello di comando touch screen, che grazie a semplici icone consente di operare in modo intuitivo, rapido ed efficace anche in fase di produzione.

 

TRANSFER
Dispositivo per il collegamento delle raccoglitrici MAXIMA alla linea STD. Questo offre agli operatori una zona di passaggio alternativa data la mole della linea.

STAZIONI DI PAREGGIATURA
All’uscita del transfer il fascicolo entra nella linea STD dove incontra tre stazioni di pareggiatura che pongono il materiale a registro, grazie a squadre pneumatiche battenti (testa, piede e lato).
Il materiale uscito dalla pareggiatura perfettamente a registro viene  trasportato tramite pinze. La loro funzione è quella di consentire un trasferimento molto veloce del materiale nelle varie stazioni di lavorazione.

STAZIONE DI PERFORAZIONE
Il  materiale viene perforato tramite perforazione al tratto, con la possibilità di variare le misure dei tratteggi dei perforatori. È possibile regolare la perforazione dal bordo del materiale tramite aggiustamenti automatici (min. 8 mm, max 48 mm). 

STAZIONE DI ALIMENTAZIONE DEI CARTONCINI

Questa stazione alimenta in continuazione le testatine dei calendari, con carica dall’alto tramite un contenitore alto circa 150 mm. Lettore di codice a barre (utile per le eventuali informazioni personalizzate dell’utente).

 

UNITA’ DI CUCITURA

Fino a 5 teste di cucitura con spolette di filo da 15 kg (spessore max 5 mm). con controllo automatico dei punti mancanti, segnale acustico con deviatore del materiale per punti metallici mancanti, e fermo della macchina dopo un numero preselezionato di calendari non cuciti.
Microaggiustamenti motorizzati del gruppo di cucitura. (La distanza dal bordo del calendario si può regolare con spostamento automatico;  min 6, max 46 mm).

UNITA’ DI INCOLLATURA
Incollatura con colla a caldo con un serbatoio da 4/5 kg con una pistola per la testatina a 180°.
In uscita dall’incollatura prima stazione di piega del cartoncino a 180°.
Stessa cosa per l’incollatura a 360°.

STAZIONE DI PUNZONATURA PER FORO CENTRALE
Si possono avere fino a due punzoni pneumatici con utensili intercambiabili da 4, 5 e 6 mm, lo spessore massimo del prodotto è di 4 mm.

SISTEMA PER RIBALTARE IL CALENDARIO (optional)
La linea STD con questo sistema ha la possibilità di ribaltare  il calendario.
Questo sistema serve  per ottimizzare la pila di calendari in uscita.
Posizionato prima dello stacker, i calendari vengono girati e sovrapposti

STACKER (optional)
In alternativa al tappeto, in uscita può essere utilizzato uno stacker programmabile tramite il pannello touch screen, che permette di formare pacchi di calendari fino ad un’altezza di 120 mm.